Bisogna riprendere il filo del discorso. Dov’eravamo rimasti? Probabilmente a un “ci rivediamo l’anno prossimo!”, detto alla fine dell’ultimo spettacolo, come per abitudine da vent’anni e più.
Poi però quell’anno prossimo non c’è stato: la vita di tutti i giorni si è trasformata e anche l’Isola dei Bambini è stata coinvolta. Niente palco, niente pubblico, niente attori.
Niente spettacolo.
E’ rimasto il “Buonanotte Pinerolo”, flebile filo che ha continuato a legarci insieme attraverso le onde della radio.
E poi lo straordinario e bel lavoro di Nonsoloteatro sui “frammenti di un tempo sospeso”.
L’avevamo detto: era un ponte verso l’Isola dei Bambini, che sarebbe tornata nel 2021.
Ed eccoci qui: l’Isola è tornata. Non ancora come sempre, non ancora nella sua solita forma.
Ma è tornata. Abbiamo voluto e aspettato a lungo questo momento.
Il sipario che si apre di nuovo, i teatri che tornano ad accogliere il pubblico, gli attori e i musicisti che salgono sul palco.
Finalmente. L’Isola ri-comincia. Vi aspettiamo con un abbraccio lungo un anno!

Martino Laurenti

Assessore alle politiche culturali

e di cittadinanza attiva

Città di Pinerolo

 

“Il principe attraversò stanze dove c’erano guardie, cavalieri e dame, tutti addormentati, entrò in una camera tutta dorata e vide sopra un letto il più bello spettacolo che avesse mai visto: una principessa, la cui splendente bellezza aveva qualche cosa di luminoso. Si accostò e si pose in ginocchio accanto a lei. Proprio in quel momento, dopo cento anni di incantesimo, ella aprì gli occhi e con lo sguardo pieno di tenerezza disse: “Siete voi mio principe? Vi siete fatto molto aspettare!”.
Come nella fiaba di Perrault, stropicciati dal nostro lungo sonno, stiamo riaprendo gli occhi con la voglia di tornare a giocare e sognare insieme, con la fame di nuovi immaginari, di nuovi sorrisi e nuovi orizzonti.
Con questo pensiero “L’Isola dei Bambini”, seguendo i protocolli sanitari, riparte con cautela, senza le attività di animazione ma con tanti spettacoli per tornare a condividere fantasia, divertimento e, perché no, un po’ di poesia.
Ripartiamo quindi nella convinzione indomita che la bellezza e la meraviglia siano un pane necessario per tornare a vivere, insieme. 

Guido Castiglia

Direttore artistico di Nonsoloteatro

Passin passetto…
 

“Ti conosco mascherina!”
dicevano quand’eri piccolina.
“Metti subito la mascherina!” dicono adesso,
“altrimenti non hai il permesso.”
Passa il tempo con le stagioni
e tutti han voglia di emozioni,
di ridere e di sognare,
di conoscere e immaginare.
Lo facciamo piano piano,
senza prenderci per mano,
con i pensieri abbracciati
dal teatro affascinati.
Lo facciamo passin passetto,
lo facciamo con grande affetto.
Lo facciamo un poco alla volta,
con l’attenzione di chi ascolta.
Torna il teatro, torna il sorriso,
torna il momento condiviso.
Lo facciamo di soppiatto,
ma col cuore da cerbiatto.
Torna l’Isola dei bambini,
per restare un po’ vicini.

Guido Castiglia
 

 

giovedì 8 Luglio 2021
ore 21,30

PETER PAN

Una storia di pochi centimetri e piume
Eccentrici Dadarò
giovedì 22 Luglio 2021
ore 21,30

POLLICINO

Liberamente tratto da “Pollicino” di Perrault
Teatro Evento

Ore 21,00: apertura
Ore 21,30: inizio spettacoli
Biglietti: € 4,00 (biglietto unico per adulti e bambini al di sopra dei 3 anni)
Prenotazioni: Il giorno stesso dello spettacolo scelto dalle 10,00 alle 20,00 (solo telefoniche)
Prenotazioni e informazioni: Nonsoloteatro – tel. 011.19740275 – 337.446004

L’Isola dei Bambini la trovi presso il Parco del Civico Istituto Musicale “A. CORELLI” di Pinerolo – ingresso da Via Dante Alighieri.

IMPORTANTE!
In caso di maltempo gli spettacoli avranno luogo presso il teatro Incontro via Caprilli 31, Pinerolo.
Per informazioni più dettagliate nelle giornate di spettacolo dalle ore 18,00 rimane attivo il numero 337.446004